Esteri

Malta, giornalista uccisa: il Parlamento europeo invia una missione urgente

Emersa, intanto, la cifra pagata ai suoi sicari

La Conferenza dei presidenti del Parlamento europeo ha deciso di inviare una missione urgente per esaminare lo stato di diritto a Malta dopo i recenti sviluppi sul caso di Daphne Caruana Galizia, giornalista uccisa nell’ottobre 2017. Il Parlamento discuterà della situazione a Malta nella plenaria di dicembre. Lo rende noto l’eurodeputato dei Verdi Sven Giegold, che aveva partecipato alla precedente missione del Parlamento europeo a Malta subito dopo l’omicidio della giornalista.

Di recente è emerso che Yorgen Fenech, il re dei casinò nonché ad della holding Tumas Group che cercò di fuggire da Malta in yacht, pagò 150mila euro Melvin Theuma, il tassista-usuraio il cui arresto ha dato la svolta alle indagini sull’omicidio. L’autobomba fu confezionata, piazzata e fatta esplodere dai tre esecutori materiali (Vince Muscat ed i fratelli Vince e George Degiorgio) arrestati già a dicembre, meno di due mesi dopo.

Tags

Articoli correlati