Esteri

Maddie: la polizia tedesca vuole tornare in Portogallo

ROMA, 06 DIC – La polizia tedesca ha intenzione di tornare in Portogallo per proseguire le indagini sul caso Madeleine McCann dopo aver ricevuto informazioni ritenute attendibili da alcuni turisti britannici che nel periodo della scomparsa della piccola nel 2007 si trovavano nel Paese. Lo scrive oggi il Daily Mail sottolineando che gli inquirenti sono fiduciosi di poter incriminare il principale sospettato – Christian Brueckner – per la scomparsa della bimba che all’epoca aveva tre anni. Brueckner, 43 anni, era stato estradato dal Portogallo due volte per reati sessuali contro minori ed è attualmente in carcere in Germania per reati legati alla droga. “Gli inquirenti tedeschi hanno ricevuto informazioni eccellenti nelle ultime settimane, soprattutto da parte di turisti britannici che si trovavano a Praia da Luz al momento della scomparsa di Madeleine”, ha detto una fonte vicina al caso: “Per questo vogliono tornare in Portogallo al più presto per cercare di andare avanti nelle indagini”. Scotland Yard, intanto, continua a trattare il caso come persona scomparsa, anche se la polizia tedesca ritiene che Maddie sia stata uccisa. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati