Esteri

Macron, liberare subito Fariba Adelkah

PARIGI, 5 GIU – Il presidente francese, Emmanuel Macron, torna a lanciare un forte appello per la liberazione della ricercatrice franco-iraniana, Frariba Adelkhah, che oggi comincia il suo secondo anno di carcere in Iran, al termine di un processo ritenuto “politico” dalla Francia, che pesa duramente sulle relazioni tra i due Paesi. “Un anno fa, Fariba Adelkhah veniva arbitrariamente arrestata in Iran. E’ inaccettabile che sia ancora incarcerata. Il mio messaggio alle autorità iraniane: la giustizia ordina che la nostra connazionale venga immediatamente liberata”, ha scritto il presidente su Twitter. A causa delle restrizioni al diritto di manifestare imposte dal coronavirus, il comitato di sostegno a Fariba lancia un appello via internet per renderle omaggio e chiedere la sua immediata liberazione. Mentre sulla facciata del Comune di Parigi viene esposto il ritratto dell’antropologa fermata il 5 giugno 2019 a Teheran e condannata a 5 anni di carcere, il 16 maggio scorso, per minaccia alla sicurezza nazionale.
(ANSA)

Articoli correlati