Esteri

Lula, alcuni militari sono stati conniventi con assalitori

BRASILIA, 12 GEN – Alcuni militari sono stati “conniventi” con i sostenitori radicali di Jair Bolsonaro, che domenica scorsa hanno assaltato i palazzi del potere a Brasilia: lo ha detto il presidente brasiliano, Luiz Inácio Lula da Silva. “Sto aspettando che si abbassi la polvere: voglio vedere tutti i nastri registrati dall’interno della Corte suprema, c’è stata molta gente connivente tra la polizia militare, tra le forze armate”, ha accusato Lula. “Sono convinto che la porta del Planalto (sede del governo, ndr) sia stata aperta per far entrare queste persone, perché non è stata sfondata, qualcuno ha facilitato il loro ingresso”, ha aggiunto. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati