Esteri

L’Onu alla Gran Bretagna: via dalle isole Chagos entro 6 mesi

Ultimatum per restituire a Mauritius il piccolo arcipelago nell'Oceano Indiano

Arriva un ultimatum dell’Onu alla Gran Bretagna. Gli inglesi devono restituire entro sei mesi a Mauritius le isole Chagos, un piccolo arcipelago nell’Oceano Indiano a sud delle Maldive dove ha sede anche una base americana. Lo prevede una risoluzione approvata dalle Nazioni Unite, secondo quanto riferisce la Bbc citando fonti diplomatiche. La risoluzione non è vincolante per il Regno Unito, ed è stata approvata dall’assemblea generale a New York con i voti di 116 Stati a favore e solo sei contrari. Cinquantasei Stati, tra cui Francia e Germania, si sono astenuti. Il rappresentante di Mauritius ha ricordato di aver dovuto cedere quel territorio, ora britannico, nel 1965 in cambio dell’ indipendenza del Paese. Per far posto alla base militare, inoltre, la Gran Bretagna deportò tutti gli abitanti dell’arcipelago. Il foreign office, da parte sua, ha affermato di non riconoscere la sovranità di Mauritius sulle Chagos, ma si è detto disposto ad impegnarsi a restituirle “quando non saranno più necessarie a scopi di difesa”.

Tags

Articoli correlati