EsteriPrimo Piano

Libia, l’Unicef lancia l’allarme: 1.800 bambini sono in pericolo

In tutto, circa 500 mila bambini sono stati colpiti dalle violenze in corso nel Paese

Il direttore generale dell’Unicef e il rappresentante speciale del Segretario generale dell’Onu hanno lanciato l’allarme in una nota congiunta: in Libia circa 1.800 bambini hanno bisogno di essere evacuati con urgenza dalle zone in prima linea di combattimento, mentre altri 7.300 sono già stati sfollati dalle loro case. Nel complesso, in tutta la parte occidentale della Libia le violenze in corso hanno colpito circa 500.000 bambini.

Tags

Articoli correlati