Esteri

Libia nel caos: gli sfollati sono più di 38.000

Circa 3.000 rifugiati e migranti sono intrappolati nei centri di detenzione in aree pericolose

In Libia è salito a 38.900 il numero degli sfollati dall’inizio degli scontri armati a Tripoli e dintorni. Lo scrive l’Ufficio delle Nazioni Unite per gli Affari umanitari (Ocha) in un aggiornamento sulla situazione, precisando che l’Unhcr e l’Oim hanno concluso le operazioni di evacuazione di tutti i rifugiati e migranti del centro di detenzione di Qasr Bin Ghashir e che circa 3.000 rifugiati e migranti restano intrappolati in centri di detenzione situati in aree colpite dai combattimenti o in aree a rischio di conflitto armato.

Tags

Articoli correlati