Esteri

Letta su Faz, serve un nuovo New Generation EU europeo

ROMA, 28 SET – “La cosa più importante sarebbe una nuova edizione del ‘New generation EU come un puro programma europeo”: lo ha detto il segretario del Partito Democratico Enrico Letta in un’intervista al quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung. Servirebbe “per tenere il passo con la concorrenza di americani e cinesi – e i fatti circa la disdetta dei sottomarini alla Francia sono una conferma – abbiamo bisogno di progetti e piani europei” ha aggiunto Letta. “Finora, il Recovery Fund è stato un affare puramente nazionale, e c’è il pericolo che i paesi frugali finiscano per dire: avete avuto i vostri soldi, e ora è finita” prosegue il segretario del Pd. “Non ha troppa fiducia nell’Europa?” chiede il giornalista tedesco. “L’esperienza con il vaccino è stata positiva” al netto dei ritardi di partenza, risponde Letta e soprattutto “oggi l’Italia con il suo 6% di crescita è un esempio positivo”, che non ha più ragione di spaventare chi al nord parla di “Unione dei debiti”. “Nonostante il primo ministro Draghi, ci sono dubbi che i politici dei partiti tengano un comportamento responsabile” avanza il giornalista. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati