Esteri

Lega e FdI con Orban, ‘l’Ue strumento di forze radicali’

BRUXELLES, 02 LUG – “L’Ue sta diventando sempre più uno strumento di forze radicali che vorrebbero realizzare una trasformazione culturale e religiosa per arrivare alla costruzione di un’Europa senza nazioni”. Questa una delle accuse lanciata all’Unione nella ‘Carta dei valori europei’ firmata a Bruxelles da 16 partiti della destra europea, tra cui la Lega, Fratelli d’Italia, il Rassemblement National francese di Marine Le Pen, l’austriaco Fpoe e l’ungherese Fidesz di Viktor Orban. “La cooperazione delle nazioni europee dovrebbe essere basata sulle tradizioni, il rispetto della cultura e della storia degli Stati europei, sul rispetto dell’eredità giudaico-cristiana dell’Europa e sui valori comuni che uniscono le nostre nazioni, e non puntando alla loro distruzione”, si afferma ancora nel documento. “Riaffermiamo la nostra convinzione che la famiglia è l’unità fondamentale delle nostre nazioni – si legge -. La politica a favore della famiglia dovrebbe essere la risposta rispetto all’immigrazione di massa”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati