Esteri

Leader N. Irlanda vuole dimettersi contro Protocollo Brexit

LONDRA, 03 FEB – Il First Minister nordirlandese, Paul Givan, intende annunciare le sue dimissioni già in giornata per protesta contro il Protocollo per l’Irlanda del Nord allegato agli accordi post-Brexit fra Regno Unito e Unione europea. Ne danno notizia i media britannici. Il leader unionista porta quindi alle estreme conseguenze l’opposizione del suo partito nei confronti dell’intesa per regolamentare il transito di merci nella regione. La sua decisione avrebbe un’immediata conseguenza: anche la sua vice Michelle O’Neill, rappresentante del repubblicano Sinn Féin, perderebbe la sua posizione, come previsto dagli accordi per i governi di unità nazionale creati dopo la conclusione del conflitto nordirlandese. Ieri il ‘minister’ responsabile per l’Agricoltura dell’esecutivo locale, l’unionista Edwin Poots, aveva emesso un’ordinanza per sospendere nei porti tutti i controlli post-Brexit sugli alimenti e sui prodotti agricoli provenienti dal resto del Regno Unito richiesti ai sensi del Protocollo. Il governo irlandese ha affermato che l’interruzione rappresenta una violazione del diritto internazionale. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati