EsteriPrimo Piano

L’autore della strage in Nuova Zelanda: “mi ispiro a Breivik”

Il terrorista inneggia a Cina e Donald Trump definito come "simbolo di una rinnovata identità bianca"

L’autore della strage nelle due moschee della città neozelandese di Christchurch aveva preannunciato il suo gesto su un forum online e pianificava gli attacchi da due anni. Questo emerge dal manifesto anti-migranti di 74 pagine dello stesso Tarrant pubblicato su Internet. Il terrorista, riporta il sito australiano News.com.au, aveva preannunciato la strage sul forum ‘8chan‘ ed ha scelto di colpire la Nuova Zelanda – che non era il suo obiettivo originale – solo tre mesi fa.

Nel manifesto l’autore della strage a Christchurch in Nuova Zelanda, Brenton Tarrant, ha scritto: “Ho letto gli scritti di Dylan Roof e molti altri, ma ho preso la mia vera ispirazione solo dal Knight Justiciar Breivik”.
Tarrant si riferisce ad Anders Behring Breivik, il terrorista islamofobo di estrema destra norvegese che nel luglio del 2011 uccise 77 persone a Oslo e sull’isola di Utoya. Breivik, come è noto, aveva adottato lo stemma del ‘Justiciar Knight’, l’ordine massonico templare a cui apparteneva.

Brenton Tarrant si dice “fascista” e inneggia al presidente americano Donald Trump e alla Cina nel suo “manifesto”, intitolato “The Great Replacement”. “Sono sicuro che i giornalisti lo adoreranno. La Cina è la nazione con i valori politici e sociali più vicini ai miei e Trump è “il simbolo di una rinnovata identità bianca”, scrive il killer.

Tags

Articoli correlati