Esteri

L’ambasciata saudita in Usa ha un nuovo indirizzo: via Khashoggi

WASHINGTON, 15 GIU – La strada di fronte all’ambasciata saudita a Washington è stata ribattezzata oggi in onore di Jamal Khashoggi, il giornalista dissidente saudita ucciso nel 2018 nel consolato del suo Paese a Istanbul. Il municipio della capitale degli Stati Uniti ha svelato l’insegna ‘Jamal Khashoggi Way’ il giorno dopo l’annuncio del controverso viaggio del presidente americano a Riad a metà luglio, durante il quale incontrerà il principe ereditario Mohammed bin Salman, accusato dall’intelligence americana di aver ordinato l’assassinio dell’editorialista del Washington Post. La nuova strada servirà da “costante promemoria, in modo che il ricordo di Jamal Khashoggi non possa mai essere spento”, ha affermato il presidente del consiglio comunale Phil Mendelson, che ha votato all’unanimità a favore del nuovo nome. Tawakkol Karman, attivista yemenita vincitore del Premio Nobel per la Pace nel 2011, ha affermato durante la cerimonia che la prossima visita a Riad significa “che Biden ha abbandonato il suo impegno a difendere i diritti umani nel mondo”. Sarah Leah Whitson, dell’organizzazione per i diritti umani Democracy for the Arab World Now, fondata proprio da Jamal Khashoggi, ha denunciato una “capitazione spudorata” da parte del leader democratico. “Vogliamo ricordare alle persone che si nascondono dietro queste porte che ogni giorno, ogni ora, ogni minuto, d’ora in poi questa sarà via Jamal Khashoggi”, ha aggiunto, indicando l’ambasciata di fronte a lei. “Li riterremo responsabili dell’assassinio del nostro amico che ha osato sfidare la tirannia di Mohammed bin Salman”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati