Esteri

La Turchia compra missili russi: “pronti alle sanzioni Usa”

Washington avrebbe concesso ad Ankara due settimane per rinunciare all'accordo

La Turchia si sta preparando a “potenziali sanzioni” Usa nella vicenda dell’acquisto del sistema missilistico russo di difesa antiaerea S-400, che ormai “è un accordo fatto”. Lo ha detto il suo ministro della Difesa, Hulusi Akar. Mosca ritiene che l’ultimatum degli gli Stati Uniti alla Turchia sulla rinuncia all’acquisto dei sistemi missilistici russi S-400 sia “inaccettabile” e considera l’accordo come “un fatto compiuto”. Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov commentando le indiscrezioni della CNBC secondo cui Washington avrebbe concesso ad Ankara due settimane per rinunciare all’accordo. Lo riporta la Tass.

Tags

Articoli correlati