Esteri

La Corte Ue boccia la riforma giudiziaria della Polonia

BRUXELLES, 15 LUG – Il regime disciplinare dei giudici in Polonia non è conforme al diritto dell’Unione. Lo stabilisce la Corte di giustizia europea nella sua sentenza odierna. Ieri i togati di Lussemburgo avevano accolto la richiesta della Commissione europea di misure ad interim, sempre sullo stesso dossier, per sospendere in via provvisoria i provvedimenti della sezione disciplinare della Corte suprema. Con la sua sentenza odierna, la Corte ha accolto tutti gli addebiti mossi dall’Esecutivo comunitario. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati