Esteri

Kiev, bilancio perdite soldati russi sale a quota 85.000

ROMA, 22 NOV – Sono circa 85.000 i soldati russi uccisi dalle forze ucraine dall’inizio dell’invasione del Paese da parte di Mosca il 24 febbraio scorso: lo annuncia lo Stato Maggiore delle Forze Armate ucraine, come riporta Ukrinform. Il bilancio include 400 soldati russi morti ieri. Nel suo aggiornamento sulle perdite subite finora da Mosca, l’esercito indica che si registrano anche 278 caccia, 261 elicotteri e 1.537 droni abbattuti. Inoltre le forze di Kiev affermano di aver distrutto 2.895 carri armati russi, 1.882 sistemi di artiglieria, oltre a 16 navi e 480 missili da crociera. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati