Esteri

Kiev, ‘abitanti Severodonetsk portati via con la forza’

ROMA, 07 GIU – Residenti di Severodonetsk sono stati portati con la forza nel territorio occupato dai russi, mentre altri sono fuggiti dove potevano, ora in città restano 10-11mila persone, vivono sotto bombardamenti costanti, senza luce e acqua. Lo riferisce il capo dell’amministrazione militare della città Oleksandr Stryuk, citato da Espreso Tv. “Molto probabilmente, i russi vogliono ottenere almeno una vittoria significativa. Perché Severodonetsk è il centro amministrativo della regione di Lugansk, una sorta di ‘piccola capitale’ della regione, un simbolo: la cattura di Severodonetsk è simbolica per gli occupanti”, ha detto Stryuk. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati