Esteri

Khamenei, Usa vulnerabili, non sono intoccabili

TEHERAN, 02 NOV – La Guida suprema dell’Iran, Ali Khamenei, ha affermato che gli Usa “sono vulnerabili”, citando l’assalto all’ambasciata americana a Teheran da parte di studenti che presero il personale diplomatico in ostaggio, il cui 43esimo anniversario cade dopodomani. “Quelli che credono che gli Usa siano un potere intoccabile dovrebbero guardare agli incidenti del 4 novembre 1979, quindi si scopre che non è così e che gli americani sono completamente vulnerabili”, ha detto Khamenei, come fa sapere la tv di Stato. “Quel giorno ha rappresentato la debolezza degli Usa e il loro fallimento nell’affrontare l’Iran”, ha aggiunto Khamenei parlando durante un incontro con un gruppo di studenti, a due giorni dalla giornata nazionale degli studenti in Iran, che coincide con la data della presa dell’ambasciata americana nel ’79. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati