Esteri

Khamenei, pandemia è testa per la fede

TEHERAN, 9 APR – “Non dobbiamo permettere che la pandemia di coronavirus distragga la nostra attenzione dai complotti dell’arroganza globale”. Lo ha detto la Guida suprema iraniana Ali Khamenei in un discorso televisivo in occasione dell’anniversario della nascita del 12/mo imam sciita, il Mahdi che secondo i credenti è nascosto e tonerà un giorno come il messia a salvare il mondo. “Nonostante le loro pretese, il comunismo, l’occidente e la democrazia liberale, con i loro sviluppi scientifici e lo stile di vita, non hanno guidato l’umanità alla pace e alla salvezza. Oggi, la popolazione mondiale sente il bisogno di un salvatore. La scienza e la tecnologia sono al servizio dell’ingiustizia e incapaci di risolvere i problemi, quindi il coronavirus rappresenta un test religioso per i governi e le nazioni”.
(ANSA)

Articoli correlati