EsteriPolitica

“Ivanka Trump ha usato un account email privato, come Hillary”

Secondo il Washington Post sarebbero un centinaio le email inviate violando le leggi federali

Secondo il Washington Post,  Ivanka Trump avrebbe violato le leggi federali inviando dal suo account personale un centinaio di email agli addetti del governo su questioni relative alla Casa Bianca. I funzionari della casa Bianca avrebbero messo in luce questa violazione nel corso del controllo delle email raccolte da quattro agenzie governative per rispondere a ricorsi legali. Le norme di sicurezza vietano infatti l’uso di indirizzi privati per chi ha incarichi di governo. La figlia del Presidente, come riporta il Washington Post, si sarebbe difesa affermando di non conoscere bene alcuni dettagli delle regole, assicurando però che nessuna informazione segreta è stata veicolata dal suo account personale e da quello di suo marito Jared Kushner, attualmente senior advisor del presidente Trump.

L’email-gate che coinvolse Hillary Clinton nei mesi precedenti le elezioni presidenziali del 2016 giocò un ruolo fondamentale nella sua sconfitta elettorale. Il presidente Donald Trump ha sempre attaccato in modo frontale la sua sfidante sulla questione e la polemica è proseguita anche durante i comizi per le recenti elezioni di metà mandato.

Tags

Articoli correlati