Esteri

Italia-Libano: gen. Del Col lascia UNIFIL a collega spagnolo

(ANSAMed) – BEIRUT, 28 FEB – Si è svolta oggi nel sud del Libano l’attesa cerimonia per l’avvicendamento ai vertici di UNIFIL, la missione ONU schierata a ridosso della Linea Blu di demarcazione tra Libano e Israele: il generale italiano Stefano Del Col, in carica dal 2018, ha lasciato il comando al collega spagnolo Aroldo Lazaro Saenz. Alla cerimonia hanno preso parte, in rappresentanza del governo italiano, il sottosegretario alla difesa Valentina Pucciarelli e l’ambasciatrice d’Italia in Libano, Nicoletta Bombardiere. Presenti anche il ministro della difesa spagnolo, Maria Margarita Robles Fernandez, il ministro della difesa libanese Maurice Slim e il comandante dell’esercito libanese il generale Joseph Aoun. Il generale Del Col ha assunto il comando di UNIFIL nell’estate 2018, diventando il quarto generale italiano ai vertici della missione ONU dal 2007. “Dal punto di vista della sicurezza, lascio un paese che non ha visto più la guerra da 16 anni”, ha detto Del Col, ricordando però che “la crisi è dietro l’angolo”. “Ma anche grazie a UNIFIL – ha affermato – la situazione è stabile. Lascio il paese con la consapevolezza che entrambe le parti non vogliono scatenare un’altra guerra”. Fanno parte di UNIFIL un migliaio circa di militari italiani, pari a un decimo circa dell’intero contingente della forza ONU. L’Italia ha il comando del settore ovest di UNIFIL, attualmente con La brigata di Cavalleria Pozzuolo del Friuli, dove operano 3.800 caschi blu di 15 paesi diversi. (ANSAMed).
(ANSA)

Articoli correlati