Esteri

Israele: Netanyahu chiese a Obama di attaccare Iran nel 2013

TEL AVIV, 14 OTT – Nel 2013 l’allora premier Benyamin Netanyahu chiese al presidente degli Usa dell’epoca Barack Obama di ordinare un attacco americano alle installazioni nucleari dell’Iran. Lo rivela – secondo i media – lo stesso Netanyahu nel suo libro appena uscito ‘Bibi: la mia storia’. La richiesta avvenne durante il primo viaggio di Obama in Israele come presidente ma il capo della Casa Bianca, sempre secondo il libro, obiettò che non avrebbe ordinato l’attacco sostenendo che “a nessuno piace un Golia”. “Non voglio essere un gorilla di 800 libbre che – aggiunse – si pavoneggia sulla scena mondiale. Per troppo tempo abbiamo agito in quel modo”. Nel libro Netanyahu racconta anche i suoi rapporti con Trump e il suo consigliere, e genero, Jared Kushner. Inoltre Netanyahu rivela per la prima volta che Israele compì nell’ottobre del 2012 – nonostante l’opposizione di Benny Gantz allora capo di stato maggiore dell’esercito – un attacco aereo su un convoglio di armi diretto attraverso il Sudan alla Striscia di Gaza. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati