EsteriPrimo Piano

Israele: Netanyahu accetta l’incarico a favore di un governo di unità

Se non sarà in grado di formare un governo rimetterà il mandato nelle mani di Rivlin.

Senza nascondere le difficoltà che comportavano l’incarico ricevuto da Rivlin, il premier Benyamin Neranyahu ha deciso di accettare. Afferma Netanyahu: “Accetto l’incarico, occorre un governo di unità nazionale e la riconciliazione che in questo momento è essenziale”. Un governo di unità nazionale è, dice, in questo momento fondamentalea per tre emergenze: “l’Iran, la situazione economica e il Piano di Pace di Trump che, se non ci fosse un governo, potrebbe anche non essere presentato”. Il premier ha anche sottolineato che è possibile una “leadership congiunta” aggiungendo che è aperto ad un accordo di rotazione con Benny Gantz leader di Blu-Bianco. Ma ha insistito che il governo di unità deve essere “formato rapidamente”. Poi ha spiegato che se non sarà in grado di formare un governo rimetterà il mandato nelle mani di Rivlin.

Tags

Articoli correlati