EsteriPrimo Piano

Iran e Usa: alta tensione per l’attacco a due petroliere

L'attacco avvenuto nel Golfo dell'Oman

Alta tensione nel Golfo dell’Oman: due petroliere sono state attaccate e sono andate a fuoco. Una delle petroliere sarebbe stata colpita da un siluro. Gli equipaggi sono stati evacuati e soccorsi dalla Marina di Teheran e la Quinta Flotta Usa con stanza in Bahrein ha detto di aver ricevuto due diverse richieste di soccorso. Un mese fa avvenne qualcosa di molto simile nello stesso golfo.
Secondo il quotidiano britannico Telegraph la nave “colpita da un siluro” è la Front Altair, una nave norvegese, mentre per l’altra, la Kokuka Courageous, che batte bandiera panamense.

L’Iran «respinge categoricamente» le affermazioni degli Usa della responsabilità di Teheran per gli attacchi. Lo ha comunicato la missione iraniana all’Onu sottolineando che «condanna nei temi termini più forti» tali affermazioni. «La guerra economica degli Stati Uniti e il terrorismo contro il popolo iraniano, nonché la loro massiccia presenza militare nella regione sono stati e continuano ad essere le principali fonti di insicurezza e instabilità nel Golfo Persico», si legge nella dichiarazione.
Teheran ha inoltre «espresso preoccupazione per gli incidenti alle petroliere» e ha chiesto poi «alla comunità internazionale di essere all’altezza delle sue responsabilità nel prevenire le politiche e le pratiche sconsiderate e pericolose degli Usa e dei suoi alleati che aumentano le tensioni nella regione».

Tags

Articoli correlati