Esteri

India: star Bollywood Salman Khan morso tre volte da serpente

NEW DELHI, 28 DIC – La superstar di Bollywood Salman Khan ha raccontato ai media il piccolo dramma vissuto lunedì, giorno del suo 56esimo compleanno, quando è stato morso da un serpente e ha dovuto passare sei ore in un ospedale rurale. L’attore, noto per il suo senso dell’umorismo, ha raccontato la storia nei dettagli. “Il serpente mi ha morsicato tre volte. Ero andato con la mia famiglia nella casa di campagna, a Panvel, una villa immersa nella giungla. I bambini hanno visto il serpente in una stanza. Sono riuscito a farlo attorcigliare delicatamente su un bastoncino”, ha raccontato, “ma in quel momento gli abitanti del villaggio, appresa la notizia, si sono radunati attorno alla villa urlando ‘kandhari, kandhari, kandhari’, il nome della famiglia del rettile. Frastornato dalla confusione, il serpente mi ha morso la prima volta; allora le grida sono aumentate e lui mi ha morso di nuovo; a quel punto tutti urlavano ‘ospedale, ospedale’ e mi ha morso per la terza volta”. A quel punto per la star è stato necessario correre all’ospedale per l’antidoto, mentre il serpente veniva riportato, sano e salvo, nella giungla. “Siamo sopravvissuti entrambi a tre morsi”, ha concluso Khan, “ci siamo lasciati da amici, e ho persino un selfie con lui”. La famiglia di serpenti “kandhari” ha un veleno poco pericoloso: dopo sei ore di osservazione, l’attore è stato dimesso dall’ospedale. Le morti per i morsi di serpente sono frequenti in India: secondo uno studio dell’anno scorso, tra il 2019 e il 2020 ci sarebbero stati 58mila morti all’anno, 160 al giorno. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati