Esteri

India: Ministro Salute, nostri vaccini sicuri, troppe bugie

NUOVA DELHI, 21 GEN – Il ministro alla Salute Harsh Vardan ha lanciato oggi una campagna nazionale di sensibilizzazione per vincere la diffidenza mostrata dagli indiani nei confronti del vaccino anti-Covid. Vardhan ha invitato tutti a controbattere la campagna di falsità e disinformazione in corso nel paese e ha mostrato poster che saranno affissi ovunque, invitando tutti a diffonderli sui social media. Il Ministro ha rassicurato sulla sicurezza e l’efficacia dei vaccini e ha detto: “Tutti i più importanti medici dei nostri migliori ospedali si sono fatti immunizzare e hanno apprezzato il nostro sforzo per la più estesa campagna di vaccinazione mai lanciata al mondo”. Vardan ha anche puntato il dito contro avversari politici che, a suo dire, “per i loro interessi diffondono voci negative sui vaccini, creando esitazione nelle fasce della popolazione più sensibili alla propaganda. Per paradosso”, ha concluso “mentre paesi di tutto il mondo ci chiedono di avere accesso ai nostri vaccini, qualcuno in India fomenta la diffidenza”. La maxi campagna di vaccinazione, lanciata dal governo indiano sabato scorso, sta procedendo a rilento, tra ritrosia e timori: solo la metà dei primi aventi diritto, tutti gli operatori della sanità indiana, in totale 30 milioni, si sta presentando ai centri di vaccinazione. Secondo i dati del ministero, i vaccinati a oggi sono 800mila. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati