Esteri

India: geologi, forse smottamento, non cedimento ghiacciaio

NEW DELHI, 08 FEB – Geologi e glaciologi indiani stanno convergendo sull’ipotesi che la causa prima del diluvio d’acqua che ieri ha ucciso in Uttarakhand almeno 26 persone, con circa 200 dispersi, sia stato causato da uno smottamento, che avrebbe trascinato in basso il ghiacciaio. Lo scrive il quotidiano The Hindu. Sharat Chandra, direttore del Central Water Commission, l’istituto di ricerca di Delhi che sta studiando le cause del disastro, ha dichiarato al quotidiano: “Ci vorrà tempo per verificare la causa della tragedia. I crolli dei ghiacciai si verificano abitualmente per la presenza di uno o più laghi sotto il ghiaccio”, mentre “le rilevazioni satellitari e quelle di Google Earth non mostrano tracce di laghi di questo tipo nell’area”, ha aggiunto Chandra. Secondo lui, “occorrono ulteriori analisi, resoconti accurati sulle condizioni climatiche e dati per confermare che si sia trattato del cedimento del ghiacciaio”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati