Esteri

Il peschereccio italiano sequestrato in Libia torna in Italia

Lo annuncia Palazzo Chigi

Il peschereccio italiano Tramontana, sequestrato ieri dalla Libia, sta tornando verso l’Italia. Il peschereccio, della flotta di Mazara del Vallo, ieri stava pescando nel Golgo della Sirte quando è stato sottoposto a fermo amministrativo da parte della guardia costiera libica. Palazzo Chigi ha annunciato che «il motopeschereccio Tramontana con il suo equipaggio al completo ha lasciato il porto di Misurata per fare rientro in Italia». «L’intervento della presidenza del Consiglio, del ministero degli Esteri e dell’ambasciata d’Italia a Tripoli ha portato a una soluzione rapida».

Tags

Articoli correlati