Esteri

Il nuovo presidente di Interpol è il sudcoreano Kim Jong-Yang

Bocciato candidato della Russia. Mosca: "su Interpol pressione inaudite"

Il nuovo presidente dell’Interpol, l’Organizzazione internazionale della polizia criminale, è il sudcoreano Kim Jong-yang. Il presidente è stato eletto dall’Assemblea generale dell’organizzazione che si è tenuta a Dubai e ha battuto il candidato della Russia, Alexander Prokopchuk, che numerosi osservatori avevano dato come favorito.

Il nuovo presidente dell’Interpol resterà in carica per due anni, fino al termine previsto per il mandato del suo predecessore Meng Hongwei che è stato arrestato in Cina a settembre, in circostanze poco chiare.

Non si è fatta attendere la reazione della Russia: “Se ricordiamo ancora le recenti dichiarazioni fatte in varie capitali, possiamo dire che le elezioni hanno avuto luogo in un’atmosfera di pressioni e interferenze senza precedenti”: così il portavoce di Vladimir Putin, Dmitri Peskov.

Tags

Articoli correlati