EsteriPrimo Piano

Hong Kong, Joshua Wong chiede aiuto all’Unione europea

Serve meccanismo sanzioni su violazioni diritti umani da polizia

L’attivista di Hong Kong, Joshua Wong, lancia un appello all’Unione europea dalle pagine dell’Handelsblatt di stamani. “L’Europa finora ha fatto troppo poco – ha affermato -. Hong Kong vive una crisi umanitaria. Addirittura medici, assistenti e soccorritori vengono arrestati e denunciati. Non si farebbe neppure in guerra una cosa del genere”.

“L’Ue deve promuovere un’inchiesta indipendente ed esercitare pressione, in modo che si ponga fine alla brutalità della polizia, e che si possa arrivare a nuove elezioni a Hong Kong”, ha aggiunto. Secondo l’attivista, il governo di Pechino non potrà ignorare la comunità internazionale. “Abbiamo bisogno di un meccanismo di sanzioni che punisca le violazioni dei diritti umani e l’abuso di potere della polizia di Hong Kong”, ha concluso. (ANSA)

Hong Kong domenica al voto, manifesterà il sostegno o rifiuto delle proteste

 

Tags

Articoli correlati