CronacaEsteri

Hong Kong, in centinaia tornano a presidiare l’aeroporto: la situazione

Dopo il caos di ieri con lo scalo completamente bloccato, non si placano le proteste contro il governo

Prosegue la protesta a Hong Kong a favore della democrazia e contro il governo locale. Dopo il caos di ieri all’aeroporto, con lo scalo completamente bloccato, in centinaia sono tornati a presidiare la zona con grida e cartelli. L’obiettivo è di bloccare nuovamente la partenza dei voli, che solo poche ore fa avevano ripreso la normalità.   Molti manifestanti indossano una benda su un occhio perché domenica scorsa, durante gli scontri con la polizia, una donna è stata ferita gravemente a un occhio e potrebbe perderlo. Diversi manifestanti sono vestiti di nero e gridano a ripetizione lo slogan “Rise Hong Kong, stand up for freedom”.

Tags

Articoli correlati