Esteri

Hong Kong, attivisti pro-democrazia sfidano i divieti, scontri brutali: le immagini

Il 14enne ferito a colpi di arma da fuoco è stato arrestato

Hong Kong – Il divieto di indossare maschere durante i cortei pubblici non ha fermato gli attivisti pro-democrazia di Hong Kong, che indossando maschere di vario genere sono tornati a manifestare in migliaia tra le strade dell’ex colonia britannica. Intanto, l’alta Corte di Hong Kong ha respinto la richiesta di sospendere la legge contro l’uso delle maschere nei cortei.

I danni registrati sono ingenti in seguito a scontri tra polizia e manifestanti senza precedenti: gli agenti hanno risposto alle molotov utilizzando lacrimogeni, proiettili di avvertimento, manganelli e spray urticanti. Nei video che seguono si possono notare alcuni agenti che a volto coperto si dirigono verso due manifestanti, stendendoli a terra.

Il 14enne ferito a una gamba a colpi di arma da fuoco è stato arrestato con l’accusa di aver preso parte alle rivolte e aver attaccato un agente di polizia. Il ragazzino, sottoposto a intervento chirurgico al Tuen Mun Hospital, si trova ora in condizioni stabili.

 

Tags

Articoli correlati