EsteriPrimo Piano

Hong Kong, attivisti chiamano ad una nuova grande mobilitazione in vista G20

Civil Human Rights Front: «nuova manifestazione per dare un altro colpo alla governatrice Lam»

Dopo una nuova giornata di protesta, gli attivisti del Civil Human Rights Front chiamano a scendere di nuovo in piazza settimana prossima, in vista del G20. Il gruppo di attivisti è alla base delle ultime grandi manifestazioni di massa di Hong Kong contro la legge sulle estradizioni in Cina. La prossima protesta si terrà il 26 giugno alle ore 20 (le 14 in Italia), proprio alla vigilia del G20 di Osaka (28-29 giugno).

Questa nuova mobilitazione generale servirà a dare «un altro colpo» alla governatrice Carrie Lam, scrive Civil Human Rights Front su facebook, accusata di non aver risposto alle domande partite dalla società civile, offrendo scuse ritenute «non sincere».

Tags

Articoli correlati