Esteri

Hong Kong a Usa, sanzioni danneggiano

PECHINO, 29 MAG – Il governo di Hong Kong esprime “forte opposizione” alle critiche Usa sull’autonomia perduta con la legge sulla sicurezza nazionale imposta da Pechino. In una durissima nota diffusa nella notte, un portavoce ha contestato “la minaccia di sanzioni che hanno lo scopo di interferire con la politica di un altro luogo” violando il diritto internazionale e le pratiche internazionali”, mettendo in guardia che, “nelle relazioni Hong Kong-Usa, qualsiasi sanzione è un’arma a doppio taglio che non solo danneggerà gli interessi di Hong Kong, ma anche significativamente quelli degli Usa”.

(ANSA)

Articoli correlati