Esteri

Greta Thunberg,’pronta a passare il megafono ad altri’

(ANSA-AFP) – STOCCOLMA, 07 NOV – Quattro anni dopo aver lanciato il suo “Sciopero scolastico per il clima”, l’attivista svedese Greta Thunberg è pronta a passare il testimone a coloro che sono in prima linea nel cambiamento climatico, ha affermato oggi in un’intervista. “Dovremmo anche ascoltare i resoconti e le esperienze delle persone più colpite dalla crisi climatica. È ora di consegnare il megafono a coloro che hanno davvero storie da raccontare”, ha detto all’agenzia di stampa svedese TT. Dopo aver esortato il pubblico negli ultimi anni ad “ascoltare la scienza”, Greta Thunberg ha affermato che il mondo ora ha bisogno di “nuove prospettive”. Negli ultimi quattro anni, lo sciopero individuale che Greta ha condotto davanti al parlamento svedese si è trasformato in un enorme movimento globale che ha coinvolto milioni di giovani e scatenato un ampio dibattito sui pericoli del cambiamento climatico. Ma nel tempo, ha detto, è arrivata a capire che la crisi climatica sta già avendo conseguenze devastanti sulla vita delle persone. “Quindi diventa ancora più ipocrita quando le persone in Svezia, ad esempio, dicono che abbiamo tempo per adattarci e non dobbiamo temere ciò che accadrà in futuro”, ha affermato. Thunberg, che ora ha 19 anni, aveva precedentemente affermato che avrebbe saltato i colloqui della COP27 che iniziano oggi a Sharm El-Sheik, definendolo un forum per il “greenwashing”. all’agenzia TT ha detto che i suoi colloqui con i leader mondiali l’hanno lasciata pessimista sulla loro capacità di fare progressi sulla questione del clima. Thunberg frequenta l’ultimo anno di liceo a Stoccolma e ha affermato che non ha ancora deciso cosa farà dopo essersi diplomata. “Vedremo. Se dovessi scegliere oggi, sceglierei di continuare i miei studi. Preferibilmente qualcosa che ha a che fare con problemi sociali”. (ANSA-AFP).

(ANSA)

Articoli correlati