EsteriPolitica

Gorbaciov lancia l’allarme sulle armi nucleari

L'ex leader dell'Urss analizza le tensioni tra Russia e Occidente in un'intervista alla BBC

Le tensioni esistenti tra la Russia e l’Occidente rappresentano un “pericolo colossale” per il mondo a causa della minaccia derivante dalle armi nucleari: lo ha detto l’ex leader dell’Urss Mikhail Gorbaciov nel corso di un’intervista alla Bbc.
Gorbaciov, che nel 1987 firmò l’Intermediate-Range Nuclear Forces Treaty (Inf) con l’allora presidente americano Ronald Reagan, mettendo fine di fatto alla stagione della Guerra Fredda, ha lanciato un appello a tutti i Paesi affinche’ dichiarino che le armi nucleari dovrebbero essere distrutte.
“Finche’ esisteranno le armi di distruzione di massa, in primo luogo le armi nucleari, il pericolo è colossale”, ha detto Gorbaciov replicando al corrispondente della Bbc da Mosca Steve Rosenberg che gli chiedeva quanto sia pericoloso l’attuale confronto tra la Russia e l’Occidente. “Tutte le nazioni, tutte le nazioni, dovrebbero dichiarare che le armi nucleari andrebbero distrutte – ha proseguito -. Questo è per salvare noi stessi e il nostro pianeta”.

Tags

Articoli correlati