Esteri

Giornalista russa, russi sono contro guerra,non tutti uguali

ROMA, 17 MAR – “Non potevo restare dietro le quinte. Volevo proprio mostrare agli spettatori occidentale che i russi sono contro la guerra. Non tutti i russi sono così”. Lo ha detto alla Bbc la giornalista televisiva russa, Marina Ovsyannikova, che martedì ha interrotto un notiziario in diretta sulla tv di stato mostrando un cartello contro la guerra in Ucraina. Ovsyannikova è stata condannata a pagare una multa di 30mila rubli. “Ai russi, volevo mostrare che sono ‘zombificati’ dalla propaganda del Cremlino, smettete di credergli. Smettete di ascoltare i canali del Cremlino”, ha aggiunto. “Imparate ad informarvi, analizzate. Le fonti occidentali, le fonti ucraine, capisco che sia molto difficile quando c’è un’informazione di guerra trovare fonti alternative, ma dovete provare a cercarle”, ha aggiunto. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati