Esteri

Ghislaine nega accuse, ‘liberatemi, rischio contagio’

WASHINGTON, 10 LUG – “Incriminazioni prive di senso”: cosi’ i legali di Ghislaine Maxwell, la donna britannica accusata di essere la complice di Jeffrey Epstein, respingono ogni addebito relativo ad abusi sessuali su minori e al reato di falsa testimonianza. Nei documenti presentati presso la corte di Manhattan si chiede quindi che la donna sia rilasciata dietro cauzione, anche in virtu’ del fatto – si legge – che la detenuta restando in carcere rischia di contrarre il coronavirus. Ghislaine, 58 anni, dopo l’arresto nel suo rifugio in New Hampshire e’ stata reclusa in un carcere federale di Brooklyn. Gli inquirenti hanno giustificato l’arresto con l’alto rischio di una fuga della donna che dovrebbe rimanere in carcere fino al processo.(ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati