Esteri

Gaza, sale la tensione: palloncini con esplosivo su un villaggio israeliano

Settimana scorsa i militari israeliani hanno ucciso quattro palestinesi

Torna a salire la tensione a Gaza, dove settimana scorsa i militari israeliani hanno colpito e ucciso quattro palestinesi durante alcune manifestazioni. Ieri Hamas ha avvertito che “una sala operativa congiunta con altre organizzazioni” si tiene oggi pronta a reagire immediatamente “se i nostri pacifici dimostranti fossero attaccati”. Nelle ultime ore sono stati lanciati alcuni palloncini colorati che contenevano ordigni esplosivi. I palloncini sono caduti in un villaggio israeliano nel deserto del Neghev, al confine con la Striscia di Gaza, nei pressi di un asilo nido. Secondo la radio statale israeliana un artificiere ha neutralizzato la minaccia e non si segnalano vittime.
Poche ore prima erano riprese le manifestazioni di massa organizzate da Hamas al confine tra Gaza e Israele nella cosiddetta “Marcia del Ritorno“. Si tratta di una grande protesta dei palestinesi discendenti dei rifugiati che nel 1948 persero le proprie case e i territori che attualmente appartengono a Israele.

Tags

Articoli correlati