EsteriPoliticaPrimo Piano

G7 ultimo giorno: Trump non partecipa all’incontro sul clima. Le ultime da Biarritz

Attesa la conferenza stampa di chiusura con Donald Trump ed Emmanuel Macron

Tra tutte le tematiche affrontate in questo G7 di Biarritz, arrivato oggi al suo ultimo giorno, preponderante è la questione Brexit messa sul piatto da Boris Johnson. Già negli appuntamenti di ieri, Tusk aveva caldamente raccomandato a Johnson di non indurre la Gran Bretagna ad una uscita dall’Unione Europea in modo disordinato. Durante i colloqui è anche emerso che, in caso di uscita dall’UE il 31 ottobre senza accordo, Londra non pagherà i 39 miliardi di sterline dovuti all’UE perché quelle somme saranno utili ad affrontare spese più necessarie alla Gran Bretagna, con queste parole Johnson ha ricordato che comunque sua intenzione trovare un accordo. In questa trattativa Johnson sta trovando l’appoggio di Donald Trump, in apparenza senza alcun interesse siccome la Gran Bretagna non è sua alleata nella guerra sui dazi. Il Presidente USA si sta rivelando il grande protagonista di questo G7, si esprime ottimista e soddisfatto di tutti gli incontri, in particolare di quelli con Macron, anche se ha rifiutato di incontrare il presidente iraniano Zarif perché, secondo lui, sarebbe un incontro prematuro.

Aggiornamento delle 14.30

Donald Trump non ha partecipato all’ incontro sul cambiamento climatico e la biodiversità a cui hanno partecipato altri leader mondiali.
Trump ha anche negato di aver suggerito di lanciare armi nucleari contro gli uragani, ha suggerito il suo campo da golf a Miami per il G7 del prossimo anno e ha affermato che la Cina aveva “chiamato” per chiedere colloqui commerciali. Un funzionario del ministero degli Esteri cinese ha dichiarato di non essere a conoscenza di alcuna chiamata.

 

Tags

Articoli correlati