Esteri

Frontex, nel 2022 gli ingressi irregolari sono cresciuti del 73%

BRUXELLES, 14 NOV – “Nei primi 10 mesi di quest’anno sono stati registrati 275.500 ingressi irregolari alle frontiere esterne dell’Ue. L’aumento è del 73% rispetto al 2021, e dato più alto dal 2016”. Lo afferma un report preliminare di Frontex, l’agenzia europea della guardia di frontiera e costiera. “La rotta del Mediterraneo centrale ha registrato un aumento del 48% nel numero di attraversamenti irregolari rilevati nel periodo gennaio-ottobre, salendo a 79.140, il che la rende la seconda rotta migratoria più attiva verso l’Ue” dopo quella dei Balcani occidentali, che ha registrato un livello di flussi triplicato rispetto allo scorso anno. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati