Esteri

Francia: tribunale Réunion chiede 25.000 euro multa a Bardot

PARIGI, 07 OTT – Un tribunale francese ha chiesto oggi 25.000 euro di multa contro l’ex attrice Brigitte Bardot per aver definito gli abitanti dell’Isola della Reunion “autoctoni che hanno ancora i loro geni selvaggi” in una lettera indirizzata nel 2019 al prefetto dell’isola francese dell’Oceano Indiano. Una pena di 5.000 euro di multa è stata chiesta anche contro Bruno Jacquelin, addetto stampa di B.B., accusato di complicità in offese pubbliche. Su richiesta dell’attrice, Jacquelin aveva trasmesso la lettera a diversi media. B.B., 85 anni, da anni militante per la difesa degli animali, aveva indirizzato la lettera aperta nel marzo 2019 all’allora prefetto della Reunion, Amaury de Saint-Quentin, dicendosi “invasa da lettere che denunciano la barbarie degli abitanti della Reunion sugli animali”. L’ex attrice aveva allora parlato di “autoctoni che hanno ancora i loro geni selvaggi” paragonando La Réunion all'”isola del diavolo” con “una popolazione degenerata ancora impregnata di tradizioni barbare”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati