Esteri

Francia: Macron a confronto con i giovani africani

PARIGI, 08 OTT – Confronto oggi a Montpellier, nel sud della Francia, tra il presidente francese Emmanuel Macron e giovani africani giunti da tutto il continente per esprimere le loro frustrazioni sulla democrazia e le relazioni con la Francia. Un summit, come annunciato nei giorni scorsi, senza leader, ma il cui obiettivo è quello di dare il più possibile spazio alla società civile africana. Giunto a fine mattinata, Macron – ospite ed unico presidente di questo summit senza capi di Stato o primi ministri – ha partecipato a diverse tavole rotonde, prima della sessione plenaria prevista nel pomeriggio. Parlando della restituzione di opere africane spogliate dai francesi, il capo dello Stato ha annunciato che Parigi restituirà a fine ottobre al Benin 26 opere d’arte provenienti dal “Tesoro di Béhanzin”, sottratte dal palazzo di Abomey nel 1892, durante le guerre coloniali. Macron adempie così a un impegno assunto nel novembre 2018, nel quadro di questa “nuova relazione” che la Francia intende stringere con il continente e in cui le restituzioni rappresentano uno degli aspetti più importanti. Al summit partecipano anche giovani imprenditori, artisti e atleti con l’obiettivo di “ascoltare le parole della gioventù africana” e di “lasciare alle spalle formule e cornici obsolete”, come ha detto nei giorni scorsi un funzionario della presidenza francese. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati