Esteri

Dalla Francia armi all’Iraq, che in cambio terrà i foreign fighters francesi

L'accordo tra il governo francese e quello iracheno

Il governo iracheno ha raggiunto un accordo con la Francia per tenere in Iraq centinaia di jihadisti dell’Isis, catturati durante le recenti battaglie nella Siria sud-orientale, in cambio di forniture di armi francesi. Lo riferiscono i media di Baghdad, secondo cui il premier iracheno, Adel Abdel Mahdi, in visita a Parigi, si è accordato col presidente francese, Emmanuel Macron.
L’accordo prevede che l’Iraq processi e, con molta probabilità, giustizi centinaia di membri dell’Isis di nazionalità francese. Nelle scorse settimane, circa 20 jihadisti francesi dell’Isis erano stati consegnati dalle forze curdo-siriane all’Iraq, che aveva raggiunto un accordo preliminare con Parigi per non inviare in Francia i presunti terroristi. (ANSA)

Luigi Latini

Tags

Articoli correlati