Esteri

Filippine, scontri tra islamisti ed esercito

Sono morte almeno 8 persone

Nelle Filippine le truppe dell’esercito si sono scontrate con uomini armati di Abu Sayyaf, un gruppo paramilitare islamista e separatista. Nel violento combattimento che si è svolto nella giungla sono morti tre militanti islamisti e cinque soldati. Nel frattempo prosegue l’offensiva militare a seguito dell’attentato contro una chiesa delle Filippine avvenuto durante lo scorso fine settimana.

Il presidente Rodrigo Duterte ha ordinato alle forze governative di distruggere il gruppo separatista islamico dopo l’attacco della cattedrale di Nostra Signora del Monte Carmelo a Jolo, capitale della provincia meridionale di Sulu. Il portavoce militare regionale, il colonnello Gerry Besana, ha detto che altri cinque soldati e 15 militanti sono rimasti feriti in quasi due ore di combattimenti sabato tra l’esercito e circa 150 combattenti di gruppi legati all’Isis nelle giungle vicino alla città di Patikul.

Tags

Articoli correlati