Esteri

Europei: William contro gli insulti razzisti, intollerabili

LONDRA, 12 LUG – Anche il principe William, secondo in linea di successione alla corona britannica e presidente d’onore della Federcalcio inglese, si unisce – dopo il premier Boris Johnson – alla denuncia degli insulti razzisti contro i calciatori dell’Inghilterra che hanno sbagliato i rigori decisivi con l’Italia nella finale di Euro2020. “Sono nauseato”, scrive William, “è totalmente inaccettabile che alcuni giocatori debbano questi simili comportamenti abominevoli”. Questi episodi di razzismo – conclude dal suo profilo ufficiale reale di Kensington Palace – “devono finire ora e tutti coloro che ne sono responsabili devono risponderne”. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati