Esteri

Europei: Johnson,insulti razzisti contro giocatori inglesi

ROMA, 12 LUG – Il primo ministro britannico Boris Johnson ha denunciato oggi gli “insulti razzisti” nei confronti dei giocatori inglesi dopo la sconfitta contro l’Italia nella finale europea di eri a Wembley. I giocatori della nazionale inglese “meritano di essere trattati da eroi”, non coperti da “insulti razzisti sui social media”, ha twittato il leader conservatore sottolineando che i “responsabili di questi spaventosi abusi dovrebbero vergognarsi di se stessi”. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati