Esteri

Eruzione Canarie: terzo punto di contatto lava-mare

MADRID, 15 NOV – La lava espulsa dal vulcano in eruzione sull’isola di La Palma (Canarie) ha raggiunto il mare in un nuovo punto, il terzo da quando è iniziato questo fenomeno naturale lo scorso 19 settembre. Lo ha reso noto l’Istituto di Vulcanologia delle Canarie. Il contatto tra il magma e l’acqua marina provoca emissioni di vapore e acido cloridrico, per cui non è consentito l’accesso alla zona circostante. Il nuovo punto di contatto della lava con il mare si trova sulla spiaggia de El Charcón, a pochi metri dal punto in cui altre due colate avevano già creato un delta vulcanico nell’oceano. Si tratta di un’area creatasi durante un’eruzione avvenuta nel 1949. In totale, la nuova area terrestre vulcanica creata dall’eruzione in corso occupa circa 40 ettari di superficie, secondo l’Istituto Spagnolo di Geologia e Mineraria. Da inizio eruzione, la lava ha già coperto oltre 1.000 ettari di terreno, distruggendo centinaia di case. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati