Esteri

Erdogan, piano per rimpatrio 1 milione di siriani

ISTANBUL, 03 MAG – “Stiamo preparando un nuovo progetto per il ritorno volontario di 1 milione di fratelli siriani che si trovano nel nostro Paese come ospiti”. Lo ha affermato il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, come riporta Anadolu, in un videomessaggio trasmesso durante una cerimonia per la costruzione di nuove case per profughi siriani a Idlib, regione della Siria settentrionale, presso il confine turco, che si trova in parte sotto il controllo di Ankara da vari anni. “Circa 500mila siriani sono tornati nelle aree sicure create dalla Turchia con operazioni oltre confine a partire dal 2016” ha aggiunto il presidente turco facendo riferimento all’azione militare di Ankara, in funzione anti Isis e anche contro forze curde, con cui è stato preso il controllo di gran parte della nord della Siria da parte turca. A partire dall’inizio del conflitto in Siria, nel 2011, Ankara ha tenuto aperti i propri confini ai profughi e attualmente circa 3 milioni e 700mila siriani vivono in Turchia. Negli ultimi anni, gran parte della popolazione turca ha mostrato frustrazione nei confronti dei siriani e ci sono stati numerosi attacchi a quartieri abitati da profughi in varie città turche. In base a un accordo del 2016, la Turchia riceve fondi dall’Unione europea in cambio dell’impegno di Ankara a tenere chiuse le frontiere a coloro che tentano di migrare illegalmente verso l’Europa. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati