Esteri

Egitto, bomba in una chiesa della periferia del Cairo

Un artificiere è morto cercando di disinnescarla

In Egitto è stata piazzata una bomba in una chiesa, alla periferia est del Cairo, e un artificiere è morto nel tentativo di disinnescarla. Lo riferisce un tweet di Sky News Arabia citando “fonti della sicurezza egiziane” all’antivigilia del Natale copto.

“Fonti della sicurezza egiziane: rinvenuta una bomba all’interno di una chiesa a Nasr City, nell’est del Cairo, e un artificiere è morto nel tentativo di disinnescarla”, riferisce il tweet dell’autorevole emittente panaraba.

Circa il 10% (ma secondo alcune stime il 15%) della popolazione egiziana è di religione cristiana. La Chiesa copta, la maggiore comunità cristiana del Medio oriente, celebra fra questa sera e domani il proprio Natale e le misure di sicurezza sono state rafforzate per sventare altri attentati che già in passato hanno colpito luoghi di culto copti in Egitto. L’aprile dell’anno scorso bombe esplose in due chiese a Tanta ed Alessandria avevano causato 45 vittime.

Tags

Articoli correlati