Esteri

Djokovic vince battaglia, giudice Australia ordina rilascio

MELBOURNE, 10 GEN – La star del tennis Novak Djokovic vince la sua battaglia legale, un giudice australiano ordina il suo rilascio. In particolare, la corte ha deciso che Djokovic può essere rilasciato dopo che il giudice ha constatato irragionevolezza nel modo in cui il responsabile alla frontiera ha preso la decisione di cancellare il visto del tennista, i cui sostenitori in tutto il mondo hanno esultato Un avvocato del governo ha tuttavia fatto sapere che l’Australia può ancora ordinare l’espulsione di Djokovic: il ministro dell’Immigrazione, Alex Hawke ha poche ore dalla lettura della decisione del tribunale di Melbourne per far sapere se intende usare i suoi poteri e cancellare comunque il permesso di entrare nel Paese del campione serbo. Fonti del governo australiano e dell’organizzazione degli Open, citate dai quotidiani The Age e Sydney Morning Herald, affermano che il tennista serbo, numero uno al mondo, non è stato arrestato. .Djokovic aveva dichiarato alle autorità di frontiera all’ingresso in Australia di non essere vaccinato e di avere avuto il Covid due volte, nel giugno 2020 e lo scorso 16 dicembre, negativizzato poi il 22 dicembre. Lo riferisce il Guardian citando documenti emersi dall’udienza oggi in un tribunale di Melbourne a conclusione della quale il giudice Anthony Kelly ha deciso di evocare la cancellazione del visto. “Ho avuto il Covid due volte. Ho avuto il Covid a giugno 2020 e ho avuto il Covid di recente – sono risultato positivo al Pcr – il 16 dicembre 2021”, ha risposto Djokovic a domande specifiche, stando alla trascrizione dell’intervista con i responsabili australiani alla frontiera, pubblicata dal Guardian. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati